Tangenti nel Bresciano, arrestati due assessori comunali leghisti

La notizia di questa mattina in chiave bresciana è questa (la riporto quasi integralmente, senza nomi, dal Corriere della Sera):

Tangenti nel Bresciano, arrestati due assessori comunali leghisti -Sono accusati di corruzione e peculato in relazione ai loro incarichi nell’amministrazione di Castel Mella

Due assessori comunali del Bresciano sono stati arrestati, insieme con un imprenditore e un libero professionista, dai Carabinieri della compagnia di Brescia, per reati contro la pubblica amministrazione. I due assessori, entrambi in giunte di centrodestra, sono della Lega Nord. Gli indagati devono rispondere di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e in un caso di peculato. Gli assessori arrestati sono quello all’Urbanistica e Lavori pubblici del Comune di Castel Mella e l’assessore ai Lavori pubblici di Rodengo Saiano che è anche capo ufficio tecnico del Comune di Castel Mella.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: