la siepe di via Zerneri

Ho ritrovato fra le vecchie foto che avevo scattato a San Felice anche questa che risale al 2006. Non è una foto artistica, anzi è anche bruttina, ma è una testimonianza storica della siepe di Via Zerneri, quella che separava il marciapiede dalla strada. Era una eredità delle passate amministrazioni di San Felice. Una scelta azzeccata!

Paolo Pileri del Politecnico di Milano propone, fra gli altri, la lunghezza delle siepi nel territorio comunale come indicatore di qualità ambientale in ottica VAS (la faccio breve per non annoiare). Più siepi ci sono (espresse in metri) più il comune è in buona salute dal punto di vista ambientale.

Evidentemente la scelta dell’amministrazione di sradicare la siepe esistente, non so se decisa dell’Assessore ai Lavori Pubblici (distruggere è sempre un lavoro!) o da quello dell’Ambiente, va nella stessa indicazione di rendere meno attraente dal punto di vista ambientale il nostro comune riassunta nel prossimo PGT.

Non solo sono incapaci di realizzare opere sicure per ciclisti e pedoni (l’esempio del marciapiede fra Portese e Salò ne è la prova), ma riescono a rendere insicuro quello che esiste, l’eredità di chi ci ha preceduto!

FERMIAMOLI, per tempo, prima che facciano altri danni …. per favore, FERMIAMOLI!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: