Archive for ottobre, 2010

ottobre 30, 2010

Ma non dovrebbe essere lui a chiedere le dimissioni di B?

Con la tradizionale sobrietà e proprietà di linguaggio, Bossi risponde ai giornalisti, a proposito del caso Ruby, «ma non avete un cazzo da fare?». Domanda pertinente, visto lo squallido argomento.

Veramente una brutta storia, soprattutto perché (premessa 1) in Italia c’è un partito al governo che pretende l’espulsione dei clandestini a prescindere, che chiede la linea dura contro chi ruba, contro chi non paga le rette, contro i giudici che scarcerano i presunti terroristi, che sospenderebbe, se solo potesse, le garanzie del diritto a tutti quelli che non le piacciono, che spiega che i rom vanno espulsi perché rubano, ecc.

Di questo partito della tolleranza zero (premessa 2) è espressione il ministro dell’Interno.

Ecco, adesso ci aspettiamo che siano il ministro dell’Interno e la sua forza politica a togliere la fiducia a un esecutivo in cui il presidente del Consiglio telefona in questura per ‘liberare’ una ragazzina sorpresa a rubare, di origini straniere, tra l’altro, e dalle frequentazioni del tutto discutibili. Perché se non vanno bene i bingo bongo, non vanno bene nemmeno i bunga bunga, no?

Ho cercato su google. Ma la Lega è ancora lì, come se niente fosse. Come sempre. Da sempre.

Tratto da Blog di Giuseppe Civati

Annunci
ottobre 30, 2010

Waka Bunga

ottobre 26, 2010

Per favore … date il nome corretto alle cose

Per favore, non chiamate “Percorso Turistico Ambientale” quello che è un semplice marciapiede, anche un po’ strettino. Per favore, non prendeteci in giro.

Non è che il costo (oltre 600 mila euro) giustifichi un nome così altisonante. E’ e rimarrà un marciapiede!

ottobre 23, 2010

Incontro pubblico sul futuro di San Felice

A distanza di poche ore a San Felice sono comparsi, nell’ordine, questi due manifesti:

Ovviamente fra le due iniziative (quella del PD locale di cui sono il coordinatore e quella dell’Amministrazione Comunale) non c’è alcuna relazione (forse). Non so quali siano le idee del Sindaco, lo vedrò lunedì sera, tuttavia mi sembra alquanto vago il messaggio di convocazione: “progetti, suggerimenti, proposte per la nostra Comunità”. Non sarà forse la presentazione pubblica del PGT di prossima adozione che si vuol far passare in sordina???

Vedremo!

ottobre 19, 2010

Piedibus a Padenghe

A Padenghe è partito ieri il primo viaggio del Piedibus. Sabato a mezzogiorno mi sono imbattuto nelle linee Rosse e Gialla del nostro pedibus (quello di San Felice) che è partito nel gennaio 2006. I bambini di allora sono ormai ragazzi. Alcuni vanno alle medie, altri alle superiori. Gli accompagnatori che ho visto invece sono sempre gli stessi. Questo fa un poì di tristezza.

Zainetti in spalla, tutti in fila e via tutti verso le lezioni. Anche a Padenghe domattina alle 7.35 puntali parte il Piedibus, un modo sano, sicuro e divertente per andare a scuola. Il servizio sarà gratuito, il che sembrerebbe essere cosa ovvia, ma non lo è: in alcuni paesi, a causa della ristrettezza economica, si paga. Qui no.
I bambini, solo quelli della scuola elementare, saranno accompagnati da personale adulto, nell’eventualità anche da genitori volontari.
L’iniziativa è stata voluta dall’assessore all’istruzione e cultura Luisella Girardi, che ieri ha incontrato in municipio i genitori per presentare gli accompagnatori, illustrare gli ultimi dettagli e consegnare il giubbetto catarifrangente, offerto da una ditta locale.
Per ora sono attivi due percorsi: la linea Villa e la linea centro. Per ora il viaggio accompagnato riguarda la sola andata, ma, se il riscontro sarà positivo e con crescenti richieste, il Piedibus sarà esteso ad altri percorsi e con il ritorno da scuola a casa. A tutti si chiede puntualità e comportamento responsabile.
L’amministrazione così mira a diminuire il traffico nella zona scuole, far compiere ai bambini attività motoria, responsabilizzarli con conseguente crescita dell’autostima, favorire la socializzazione e il dialogo (anche tra genitori) e far risparmiare tempo e costi alle famiglie. Questo si inserisce in un processo di educazione a stili di vita ecocompatibili: Palazzo Barbieri ci tiene e per il Piedibus investe 8.200 euro.
L’iniziativa era stata annunciata quasi un anno fa: oltre a risolvere certi ingorghi di auto, i bambini si abituino a essere autonomi, ma in compagnia.E.GR.

BresciaOggi didomenica 17 ottobre 2010 – pag. 21

ottobre 18, 2010

la siepe di via Zerneri

Ho ritrovato fra le vecchie foto che avevo scattato a San Felice anche questa che risale al 2006. Non è una foto artistica, anzi è anche bruttina, ma è una testimonianza storica della siepe di Via Zerneri, quella che separava il marciapiede dalla strada. Era una eredità delle passate amministrazioni di San Felice. Una scelta azzeccata!

Paolo Pileri del Politecnico di Milano propone, fra gli altri, la lunghezza delle siepi nel territorio comunale come indicatore di qualità ambientale in ottica VAS (la faccio breve per non annoiare). Più siepi ci sono (espresse in metri) più il comune è in buona salute dal punto di vista ambientale.

Evidentemente la scelta dell’amministrazione di sradicare la siepe esistente, non so se decisa dell’Assessore ai Lavori Pubblici (distruggere è sempre un lavoro!) o da quello dell’Ambiente, va nella stessa indicazione di rendere meno attraente dal punto di vista ambientale il nostro comune riassunta nel prossimo PGT.

Non solo sono incapaci di realizzare opere sicure per ciclisti e pedoni (l’esempio del marciapiede fra Portese e Salò ne è la prova), ma riescono a rendere insicuro quello che esiste, l’eredità di chi ci ha preceduto!

FERMIAMOLI, per tempo, prima che facciano altri danni …. per favore, FERMIAMOLI!

ottobre 10, 2010

Anche i leghisti (a volte) usano il cervello

Interessante la notizia che ho letto tramite il blog di Civati circa la dimostrazione empirica del fatto che anche i sindaci leghisti non solo sono dotati di cervello, ma anche che, se vogliono, sanno usarlo.

In provincia di Treviso un Sindaco della Lega paga la retta ai bambini extracomunitari perché frequentino l’asilo per imparare l’italiano e quindi integrarsi.

ottobre 9, 2010

Assemblea dei soci del Comitato Acqua Benaco

GIOVEDI 14 OTTOBRE 2010 – ORE 20:45 è convocata presso il palazzo ex-monte di pieta’ di San Felice d/B l’assemblea dei soci con il seguente ordine del giorno:

  1. aggiornamento sulle iniziative prese dal comitato e sull’attività svolta;
  2. comunicazioni circa la prima udienza processo per epidemia colposa e azioni legali (Avv.Busi);
  3. informazioni tecniche sulla situazione del civico acquedotto (Ing. Niedrejhaufner);
  4. rinnovo del Direttivo dell’associazione;
  5. varie ed eventuali.

TUTTI I SOCI SONO INVITATI A PARTECIPARE

L’ASSEMBLEA E’ APERTA ANCHE A TUTTI GLI INTERESSATI !!!

ottobre 7, 2010

PGT … ci siamo

Con la pubblicazione oggi sul sito del Comune di San Felice del benaco del Rapporto Ambientale e della Sintesi non tecnica della VAS siamo arrivati alla vigilia dell’adozione del PGT in consiglio comunale, alla faccia del confronto democratico e della partecipazione.

Spero proprio di sbagliarmi, ma credo che del parere dei cittadini sul PGT alla nostra amministrazione comunale non ne possa fregare di meno…

ottobre 7, 2010

Anna Politkovskaja

Oggi ricorre il quarto anniversario della morte di Anna Stepanovna Politkovskaja, giornalista russa freddata da un killer il 7 Ottobre 2006, di fronte alla porta di casa.

Per non dimenticare!